Le alternative ai grassi “cattivi” della Nutella

So che queste righe non faranno piacere alla maggior parte di quelli che le leggeranno, ma devo scriverle perché certe cose bisogna saperle. La Nutella. La Nutella è buona, ma non è fatta di nocciole. E’ una cosa schifosamente grassa che il nostro stomaco odia perché ci deve mettere tutta la sua buona volontà per digerirla; è infatti composta per metà da zuccheri (se non mi credete guardate i valori nutrizionali dietro il barattolo!) e da un buon 30% da grassi (l’olio vegetale non è l’eccellente olio d’oliva con cui condite l’insalata!) che non sono proprio un toccasana e solo per il 13% di nocciole. Al di la di leggende metropolitane che parlano di ossa tritate di animali o di sangue animale all’interno che qui non prenderemo per vere (ma lascio voi e me stessa con il beneficio del dubbio), è giusto sapere che di recente vi è stato un dibattito a livello europeo sul considerare o no questo prodotto dannoso ed apporvi una specifica etichetta, tipo quella delle sigarette, “causa obesità”. Le pubblicità, in questo e molti altri casi, sono fuorvianti: se tutte le mattine mangiassimo quello che ci consiglia il cuoco della nazionale o qualcosa in più poi dovremmo saltare il pranzo. I nutrizionisti dicono di evitarla come la peste nera, io, siccome sono golosa ed adoro i dolci vi do un’alternativa migliore: ormai i nostri cibi sono quasi tutti di dubbia provenienza, non sappiamo mai se gli ingredienti che ci mettono sono buoni o meno e anche comprando la crema di nocciole di un’altra marca non possiamo essere sicuri di non stare passando dalla padella alla brace, quindi sono dell’idea che “chi fa da se fa per tre”. Cercate sul web ricette per fare la Nutella in casa, gettate tutto nel robot da cucina e vi verrà fuori una crema deliziosa con nocciole (vere!), cacao, latte e panna. Sento molte esperte massaie o svogliati casalinghi che mi rispondono di non avere tempo per fare le cose in casa ma preparare da soli certi i dolci è molto più veloce di quanto si possa immaginare ed anche economico; ovvio, se dovete preparare la Sacher torte ci vorrà qualche ora ma per i ciambelloni o i rotoli di pan di spagna (che tagliati sono le “girelle”!) ci vogliono dieci minuti più i tempi di cottura, e non si è vincolati a rimanere seduti davanti al forno a guardare la nostra opera che si cuoce! Se qualcuno è interessato ho molte ricette rapide e sane per le quali non serve certo una grande abilità. Noi siamo adulti e va bene, avveleniamoci come ci pare, ma i bambini?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *