2017: Muoversi ecologicamente e mobilità sostenibile

Spostarsi è assolutamente inevitabile: dobbiamo andare a lavoro, al supermercato per fare la spesa, al pub con gli amici e ogni tanto dobbiamo anche concederci una bella vacanza. Risulta quindi fondamentale utilizzare mezzi di trasporto per compiere queste azioni, vediamo insieme come farlo nel modo più eco-friendly possibile.

Auto elettrica

Nonostante molte città italiane non siano ancora pronte ad essere eco-sostenibili, la resposabilità non può solo essere data alle istituzioni che poco operano per migliorare questo aspetto della mobilità cittadina: se da un lato è vero che governi e amministrazioni dovrebbero puntare maggiormente su di una mobilità poco inquinante e su infrastrutture che permettano l’utilizzo di mezzi ecologici, dall’altro lato sta a noi scegliere consapevolmente i mezzi che utilizziamo nei nostri spostamenti.

CAMMINARE

Come amichevolmente piace dire a me, il “motopiede” è il mezzo di trasporto migliore. Oltre ad essere la più semplice e naturale delle attività fisiche, camminare ha anche degli effetti benefici stupendi: aiuta a combattere il colesterolo e il diabete, migliora la linea e il peso-forma, influisce positivamente sull’umore riducendo quindi lo stress.

BICICLETTA

L’alternativa più eco-friendly per tragitti più lunghi è la bicicletta. Avere una mtb nuova ci permette di attraversare la città da parte a parte senza produrre emissioni di Co2. Nonostante molte città non siano del tutto attrezzate per i ciclisti (prendiamo come esempio ispiratore Amsterdam, dove la percentuale di biclette rispetto alle automobili è del 90%), le due ruote contribuiscono al decongestionamento del traffico, rendono l’aria più pulita e apportano significativi benefici alla salute di chi ne fa uso.

MONOPATTINO

Negli ultimi anni anche il monopattino è tornato di moda: se in passato esso veniva utilizzato a scopo ludico esclusivamente dai più giovani, non è raro oggigiorno incrociare uomini in giacca e cravatta che si dirigono a lavoro in monopattino. Le nuove tecnologie ci propongono modelli sempre più innovativi e semplici da utilizzare, come ad esempio il monopattino elettrico, un intreccio tra tecnologia e design, che rende possibile lo spostamento in città comodo, pratico e divertente.

AUTOBUS

In città è sempre meglio preferire i mezzi di trasporto pubblici all’automobile; ma sono veramente dei mezzi così ecologici? I modelli più vecchi producono emissioni di Co2 decisamente alte, nonostane esse siano ammortizzate dal numero di passeggeri; ma ci sono mezzi più moderni utili a far fronte e migliorare le emissioni inquinanti. Molte città hanno voluto migliorare la loro flotta con autobus elettrici o ad indrogeno (vedi Bolzano o Torino).

TRENO

E per quanto riguarda i lunghi spostamenti? È meglio preferire l’aereo, la macchina o il treno? Quest’ultimo è la scelta più giusta: i treni più moderni fanno uso di energia totalmente rinnovabile e hanno bassissime emissioni di gas inquinanti, permettendo un risparmio energetico pari quasi al 90%. Secondo recenti ricerche da parte dell’ENAC, l’aereo è  il mezzo di trasporto con il più alto tasso di emissioni nocive e di conseguenza più inquinante.

CAR SHARING E CAR POOLING

Grazie a questa nuova tendenza prepotentemente impostasi in molte città italiane, essere cittadini eco-sostenibili non è mai stato così pratico e semplice. Il car sharing garantisce la circolazione di veicoli a norma ed in buono stato, sottoposti a regolari controlli che ne limitano le emissioni e ne garantiscono la sicurezza. L’abbattimento dell’inquinamento è inoltre dato dalla riduzione dei tempi d’attesa nella ricerca di un parcheggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *