I rimedi della nonna contro le smagliature

Le smagliature possono diventare dei veri incubi estetici per donne, anche perché è difficile che si riesca a toglierle del tutto. I rimedi non mancano, e alcuni sono del tutto naturali.

Smagliature

Frutta e verdura fanno bene?

Tra i principali rimedi della nonna vi è l’inserimento di frutta e verdura nella propria alimentazione, in quanto risultano degli ottimi alleati contro le smagliature. Vediamo di seguito quali sono i principali frutti, ed i tipi di verdura, che permettono di contrastare l’insorgere di questi inestetismi:

L’olio di avocado si dimostra un alleato prezioso nel prevenire questi inestetismi, in quanto aiuta a rigenerare la pelle, e rallenta la formazione di rughe e rughette. E’ l’ideale per le pelli secche, spente e segnate.

Un altro olio usato spesso è quello alle mandorle, ricco di acidi grassi mono e polisaturi e di vitamine A, D ed E. Oltre che per le smagliature, è utile per pelli irritate, per scottatura, per le ragadi e per le dermatosi.

Ci si può preparare una pomata, mischiando mezzo cucchiaio di olio di mandorle con un cucchiaio di zucchero e qualche goccia di limone. Dopo aver amalgamato bene il tutto, si può strofinare questo composto sulla parte interessata, con delicati movimenti circolari, per almeno una decina di minuti. Se questa operazione si esegue quotidianamente, dopo un mese si possono cominciare a vedere i risultati.

L’olio al cocco, ottimo emolliente, se massaggiato sulle zone interessate, si dimostra curativo per le smagliature, rendendo anche la pelle più setosa ed elastica.

L’olio estratto dai semi dell’uva, ovvero l’olio di vinaccioli, è ricco di acido linoleico e vitamine A ed E, che aiutano a rigenerare il tessuto danneggiato dell’epidermide, riducendo le smagliature.

Il succo del limone, se abbinato con gel di aloe vera, può avere un effetto sbiancante sulle strie, e aiuta a produrre il collagene.

Oltre a essere ottimo in cucina, l’olio extravergine di oliva è un ingrediente per molte maschere di bellezza, creme idratanti e altre lozioni. I suoi acidi grassi essenziali, aiutano a ripristinare l’umidità naturale della pelle, rigenerandola e ripristinandone l’elasticità.

La carota, non è solo buona come contorno, ma anche per il suo valore cosmetico, in quanto la sua concentrazione di vitamina A è salutare per la pelle e ne rigenera le cellule. Una volta cotte al vapore e ridotte in purea, si possono applicare sulla zona colpita, lasciandole riposare per qualche minuto e rimuovendole con acqua fredda. (Fonte: www.smagliature.eu).

Altre piante utili contro le smagliature

L’aloe vera, sotto forma di gel, si rivela un’alleata preziosa, non solo per le smagliature, ma anche per altri problemi della pelle. La si può usare da sola oppure unendola ad altri ingredienti per farne delle creme.

La Consolida maggiore è ricca di alintoìna, una sostanza che accelera la rigenerazione delle cellule, e si può prepararne un infuso da applicare sulla zona interessata.

Lasciando macerare per un mese cento grammi di coda di cavallo in un litro di alcool a 40°, unendo otto gocce di limone, si può preparare un ottimo rimedio per le smagliature, usandolo per massaggiare le parti interessate, diluendolo con il 50 % di acqua.

Molto prezioso è l’olio di rosa mosqueta, ampiamente utilizzato in Cile per diversi problemi della pelle. Del tutto biologico e privo di additivi, si può applicare in gocce direttamente sulle smagliature, almeno una volta al giorno, per attenuarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *