Crea la tua composizione floreale fai da te

È cambiata la stagione, c’è meno luce solare e anche gli ambienti più luminosi della vostra casa sembrano più cupi. Una casa poco illuminata, magari senza dettagli che personalizzano gli ambienti non è particolarmente invitante, soprattutto per passare del tempo in completo relax, leggendo un libro o sorseggiando una tisana calda mentre si guarda la propria serie tv preferita. Ogni stanza ha un suo equilibrio e il suo stile e lo si può definire con quei piccoli dettagli di colore che le composizioni floreali possono regalare.

Decorare la propria casa con idee floreali può essere un gioco davvero coinvolgente e dinamico perché ormai le idee non si limitano più alle composizioni classiche di un tempo, o alle composizioni artificiali che collezionavano le nostre nonne, quelle strutture floreali sintetiche che restavano per decenni, diventando parte integrante dell’arredamento antico. Oggi, si ha la possibilità di dare vita alle proprie idee creative, uniche e coinvolgenti.

Per chi ama uno stile minimal e più iconografico, è possibile optare per l’alternativa degli adesivi ornamentali, da applicare sulle pareti della stanza; ad esempio, un bel prato di girasoli o papaveri sulla parete della testata del letto, una rappresentazione di soffioni in bianco e nero per il salotto, o una cascata viola di glicine sulla parete di un corridoio molto illuminato, il tutto molto realistico e suggestivo.

Per chi preferisce avere delle composizioni reali, può creare delle composizioni floreali personalizzate in modo semplice e con pochi ingredienti, anche raccolti nel giardino pubblico più vicino: essenziali saranno i fiori, delle foglie grandi e verdi che saranno parte della cornice della composizione, insieme ai vari accessori decorativi. Poi potete sbizzarrirvi con tessuti, nastri di raso dei vostri colori preferiti, sassi, sabbia o sale grosso (tutti disponibili sia al naturale, che colorati), ed infine un vaso o una ciotola a vostro gusto.

Sprigiona la tua creatività

La parte divertente è poter dare sfogo alla creatività, scegliendo i fiori che preferite per tipologia e tonalità. Il consiglio è di scegliere toni a contrasto per creare giochi cromatici che diano carattere e personalità all’ambiente dove verranno inseriti.

La scelta dei fiori dipende principalmente dai gusti, ma anche dalla stanza da arredare: si preferiscono le rose per le stanze da letto, gerbere e preziose peonie per gli ambienti giorno, mazzi di margherite dalle varie dimensioni e le eleganti camelie per poter arredare il vostro bagno in purezza. Ma questi sono solo consigli: date sfogo alla fantasia.

Procuratevi un vaso particolare, meglio se di coccio, con l’effetto vintage avrete un risultato davvero gradevole. Distribuite la composizione partendo nel sistemare i fiori più piccoli, andrete così a creare la struttura per inserire e avere il sostegno per i fiori più grandi. Completate il tutto con rifiniture di verdi per dare un tocco di colore in più.

Composizione floreale

È possibile realizzare composizioni che si sviluppino in verticale, sfruttando l’altezza, oppure in orizzontale, sfruttando l’ampiezza: in entrambi i casi si può scegliere lo stile preferito, aggiungendo fiori di diverse forme e colori, foglie verdi o dai colori più autunnali, rametti, vischio, frutta secca, bucce di agrumi essiccate che daranno profumo e colore alla composizione.

La soluzione verticale punta sullo sviluppo di una composizione slanciata, risultando molto elegante, con uno stile dalla linea essenziale e pulita: l’idea è della presenza di pochi fiori di colori diversi e complementari, come per esempio il giallo e il viola, gigli e anthurium, orchidee e calle, rose e gerbere, danno vita ad un gioco visivo che punta sul contrasto cromatico. Per finire la decorazione, la cornice è composta da foglie grandi ed allungate che daranno raffinatezza e simbolo di ricercatezza nell’arredamento della stanza.

La soluzione orizzontale punta sulla composizione da realizzare in una ciotola magari di vetro: sfruttando la trasparenza del vaso, si potranno usare tronchetti al naturale o colorati, sassi al naturale raccolti sia dal mare che dai boschi, sabbia naturale o colorata; per le composizioni marine, si può usare anche il sale grosso, bianco naturale o colorato. Anche qui, il verde non manca mai come particolare cromatico.

Sul sito www.vitainsieme.it potrete trovare tantissimi consigli sui fiori da utilizzare e i colori più trendy del momento, oppure sui professionisti ai quali potrete rivolgervi per composizioni floreali più complesse, da realizzare in occasione di eventi, matrimoni e feste.

È preferibile, di solito, scegliere fiori di grandi dimensioni che si possano poi accorciare e sistemare con semplicità. Fiori come i tulipani possono essere una scelta ideale, sia per le dimensioni che per le varianti nei colori, e poi ancora i girasoli, gerbere e tutti quei fiori che vantano un gambo particolarmente lungo. Li potrete accorciare e sistemare a piacere su una spugna, distribuendo i fiori in fila o a modo di raggiera. Infine, per chi è amante dello stile retrò, potrà ricreare questa atmosfera aggiungendo degli inserti di juta e legno, ottenendo una versione country.